Serie B - 12° giornata di ritorno

Reti: Zambrano, Malatesta e Ippolito


La sfida contro il Luserna termina con lo stesso risultato dell'andata, sebbene le due gare siano state molto diverse tra loro. Se all'andata, infatti, le piemontesi erano in piena corsa potevano ambire a uno dei primissimi posti avendo a disposizione una rosa con diverse giocatrici di categoria superiore, nel girone di ritorno hanno potuto contare solo su una rosa composta da giocatrici, seppur brave e probabilmente con un futuro nei campionati nazionali, della Primavera. Il Ligorna è in una fase altalenante e non replica le ottime prestazioni offerte contro Torino e Femminile Juventus ma riesce comunque a portare a casa tre punti che permettono di riportarsi nella metà di sinistra della classifica.

Le biancoblu hanno l'occasione di portarsi in avanti dopo appena dieci minuti di gioco ma Bettalli, ottimamente servita da Fallico, sola davanti a Calabrese le calcia addosso. Tre minuti più tardi ancora il numero 10 ci prova da fuori, ma il suo tiro è centrale e diviene facile preda del portiere. Prima della mezz'ora ci provano Fracas e Traverso, che con due tiri a giro non trovano l'angolino per pochissimo. Nel finale di tempo è Favali a tentare la conclusione che però non impensierisce Calabrese. All'intervallo l'allenatore Lo Bartolo è costretto a sostituire Fracas, che deve raggiungere il raduno con la Nazionale Under 17, e manda in campo Zambrano. A inizio ripresa Campora e Favali calciano di poco a lato. Al 66' arriva il primo tiro nello specchio della porta del Luserna ma Parodi in due tempi dice di no a Scarpelli. Al 77' arriva finalmente il gol del vantaggio che porta la firma di Zambrano, al primo centro stagionale, la quale mette la palla all'angolino basso alla sinistra di Calabrese dopo aver duettato ottimamente con Traverso. Quattro minuti più tardi Scarpelli calcia non lontano dallo specchio della porta difesa da Parodi, che è costretta a capitolare al primo minuto di recupero quando Ippolito dal limite mette la palla sotto all'incrocio dei pali. La partita sembra chiudersi beffardamente in parità ma Malatesta trova il gol della vittoria calciando dai trentacinque metri un pallone che scavalca Calabrese e termina la sua corsa in fondo alla rete.

Gara non bella in cui un cinico Luserna, con in campo una squadra comporta interamente da giocatrici nate nel 2000 e nel 2001 ad eccezione di Ippolito (classe '97), stava per strappare un punto pur avendo creato poco. Dall'altra parte il Ligorna è stato molto impreciso sotto porta ma una volta subito il gol del pareggio ha avuto la forza e il coraggio di tentare l'arrembaggio finale trovando il gol del successo con un tentativo pretenzioso dalla distanza di Malatesta.
Domenica le ragazze saranno ospiti della Musiello Saluzzo, che all'andata, nonostante la partita dominata dalle biancoblu, ha portato a casa la prima vittoria stagionale. Fallico e compagne stavolta dovranno provare a scrivere un finale diverso.

Ligorna: Parodi, Cama, Fallico (cap.), Casciani, Cella, Favali (58' Simosis), Bettalli, Malatesta, Traverso, Campora (81' Fossati), Fracas (46' Zambrano).

A disposizione: Mazzocchi, Trichilo.

Allenatore: Marco Lo Bartolo.

Luserna: Calabrese, Pirozzi (66' Scavone), Capello, Maino, Archinà (cap.), Reggio, Paladino, Scarpelli, Ara, Petronio (55' Savatteri), Ippolito.

A disposizione: Botta, Baccino.

Allenatore: Daniele D'Ancona.

Arbitro: Gioele Iacobellis di Pisa.

Assistenti: Andrea Carpena di Genova; Walter Nicastro di Genova.

Ammonizioni: nessuna.
Espulsioni: nessuna.

Recupero: 0'; 3'.

Tiri totali: 17-7; Tiri in porta: 9-3; Tiri fuori: 8-4; Parate: 1-1; Angoli 1-1; Falli fatti: 3-10; Fuorigioco: 3-1.






 vai a News

Classifica Serie B girone A

Sponsor

Il Ligorna a Parigi

Canale Youtube

Links

Social Networks

Calendario

Luglio 2018
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
           
 
 
 
 
 

Contatori

Numero visitatori: 449085

Login

Nome utente
Password